La Storia



Una realtà internazionale

1906. New York. Nasce il primo Centro di Emergenza Telefonica :  si chiama “Save a Life” e la sua attività è orientata alla prevenzione dei numerosi casi di suicidio che si verificano nella metropoli.

Sembra quasi un’emergenza e, negli Stati Uniti, nel giro di poco tempo, i centri si moltiplicano rapidamente. Adottano nomi diversi, ma tutti in riferimento alla relazione d’aiuto:” Friends”, “We Care”, “Life Samaritan Service”.

E’ solo nel 1953 e dopo la Seconda Guerra Mondiale, a causa di un tessuto sociale fortemente degradato, che l’idea prolifera anche in Europa. Ed è a Londra che un pastore protestante di origine ungherese, Chad Varah, fonda un servizio di prevenzione al suicidio con la denominazione “ The Samaritans Service”.

Le migliaia di telefonate ricevute in breve tempo rivelano che i beneficiari del servizio non sono solo persone con intenzioni suicide, ma anche persone spinte a chiamare dall’esigenza e dal bisogno vitale di poter parlare, che cercano nel telefono un aiuto contro la solitudine. Persone che non hanno a chi parlare, a chi dire la loro tristezza, a chi comunicare il loro malessere.

Da Londra il servizio si diffonde in tutta Europa e nascono centri analoghi in Inghilterra, in Francia, in Olanda, Svizzera, Germania, Svezia, Danimarca, Austria, Finlandia e anche in Italia.

Telefono Amico : una realtà nazionale

Nel nostro Paese il primo servizio di emergenza e di aiuto telefonico contro la solitudine nasce negli anni ’60 con il nome di Telefono Amico.

Inizialmente attivo nelle principali città della penisola, il servizio si diffonde poi su tutto il territorio nazionale dando vita a numerosi Centri che costituiranno nel 1967 l’Associazione Nazionale Telefono Amico Italia successivamente regolamentata dalla Legge 266/91.

Il 1 luglio 2006 Telefono Amico Italia, in collaborazione con i Centri soci di Bassano, Bergamo, Biella, Bolzano, Busto Arsizio, Mantova, Milano, Padova, Palermo, Potenza, Prato, Trento, Udine, Venezia Mestre e Vicenza, costituisce la rete a numero unico nazionale (199.284.284) attiva ogni giorno dalle 10 alle 24.

Telefono Amico Padova : una realtà locale

Da Torino prima città a costituire, nel 1967, un centro d’ascolto denominato Telefono Amico, l’entusiasmo si espande e l’esigenza di dare ascolto ed un servizio di emergenza a persone in crisi fa aprire anche a Padova un centro affiliato. E’ il 1969 , ed un gruppo di soli 10 volontari cerca una sede, si autotassa e apre un contatto telefonico con la città. Il servizio è attivo solo dalle 16 alle 20, ma con il tempo i volontari aumentano fino ad arrivare a 70/80. Il servizio cresce con le problematiche affrontate ogni giorno al telefono. C’è bisogno di preparazione. Ecco allora il primo Corso di Formazione organizzato nel 1971. E l’orario di presenza telefonica aumenta: dalle 16 alle 24.
Nel 1989 viene organizzato il Congresso Nazionale a Padova ed è un’occasione importante per far  conoscere il Centro alla cittadinanza e alle Autorità. Il Comune ne  riconosce l’importante valenza sociale e offre la propria collaborazione.
Ora i volontari sono 60 e da due postazioni telefoniche offrono un servizio giornaliero, per tutti i giorni dell’anno e, all’interno di una programmazione coordinata con Telefono Amico Italia, dalle 10 alle 24.